Misurazione della vista

 

Approfitta della professionalità e della competenza del personale Planet Optical per effettuare immediatamente una misurazione della vista.

Lo sapevi che…

…La misurazione dell’acutezza visiva richiede molte abilità in più del semplice riconoscimento degli ottotipi. Dovrai essere cooperativo, conoscere gli ottotipi, riuscire a comunicare con chi ti esaminerà ecc… Il personale qualificato presente negli showroom Planet Optical ti guiderà passo passo attraverso una visita per la misurazione della vista. Una eventuale ridotta acutezza visiva può essere causata da una scarsa cooperazione e una bassa attenzione.
In casi estremi, essendo l’acutezza visiva un test soggettivo, non può essere misurata.

Quando sono presenti alterazioni della consapevolezza, alterazioni dello stato mentale, della percezione della realtà, intossicazioni, ecc… la misurazione dell’acutezza visiva potrebbe essere di aiuto per l’indagine clinica ma lo stesso stato di disabilità non permette un efficace esame della vista.
I problemi di apprendimento potrebbero influire sul corretto riconoscimento dei simboli e perciò invalidare il test. Planet Optical previene questi disagi e utilizza delle tabelle apposite basate su simboli che non vengono influenzati da tali disturbi.
Variabili come la grandezza della pupilla, l’adattamento alla luce ambientale, la durata della presentazione, il tipo di ottotipi utilizzati, l’interazione con i contorni adiacenti cioè l’affollamento possono influire tutti sull’acutezza visiva.
Si effettua inoltre la misurazione della vista in bambini e diversamente abili. In questi pazienti gli specialisti Planet Optical utilizzano tecniche avanzate per stimare l’acutezza visiva.

Utilizziamo soltanto tecniche correlate tra loro per effettuare al meglio questo tipo di misurazione.
Secondo lo standard BS 4274:1968 (British Standards Institution) «La luminosità minima per ottenere un’ottimale visibilità della tabella posta in interni è 480 lx», e spesso questo fattore non è considerato oppure sottovalutato dai clinici rendendo di fatto la prova non valida. In Planet Optical questo non accadrà mai e tutte le strumentazioni e la struttura sono testate per garantire il rispetto delle normative e un esperienza di Altissima qualità per il paziente.

Non bisogna dimenticare però che la misura dell’acutezza visiva è una determinazione psicofisica di questa caratteristica, pertanto dovranno essere applicati tutti i criteri e le considerazioni proprie delle scienze della misurazione. Le caratteristiche fisiche dello stimolo: luminosità, contrasto, risoluzione angolare, tempo di presentazione, temperatura cromatica, ingrandimento dei mezzi ottici ecc… costituiranno la parte fisica della misurazione, mentre la parte percettiva e cognitiva rappresenteranno la parte psicometrica di tale misurazione (attendibilità, validità, presentazione casuale, riconoscimento, analisi statistica ed altro).

PRENOTA